Contraente


Si definisce contraente quel soggetto che firma e sottoscrive un contratto, un accordo con altro soggetto (detto allo stesso modo “contraente”) accettando le condizioni contenute nel foglio informativo o di sintesi e nel corpo contrattuale, comprese le clausole e gli allegati.

Confronta prezzi e contratti di più compagnie »Vai

Nel contratto di assicurazione moto o auto, o altra tipologia, il contraente è quel soggetto che si obbliga a corrispondere una somma di denaro detta “premio”, alla compagnia assicurativa, per ottenere il risarcimento del danno al verificarsi dell’evento coperto dal contratto di polizza (il sinistro stradale nelle assicurazioni auto e moto, il decesso o l’infortunio nelle assicurazioni vita, l’annullamento del viaggio nelle polizze viaggio e così via).

Il contraente può firmare un contratto elaborato di comune accordo e scritto con l’altro contraente, oppure sottoscrivere un accordo predisposto unilateralmente.

I contratti di assicurazione sono predisposti direttamente dalla compagnia assicurativa e non prevedono il coinvolgimento del cliente-contraente nella stesura del contratto, perciò quest’ultimo è tenuto ad accettare o non accettare le condizioni imposte, confermando il preventivo e apponendo o meno la firma sul contratto.

I contratti di assicurazione sono detti appunto per moduli o formulari perché riportano clausole contrattuali standard il cui contenuto diverge solo per alcuni dettagli di compagnia in compagnia. Anche la compagnia assicurativa ha precisi obblighi nei confronti del contraente, che oltre al risarcimento del danno (quando previsto), si sostanziano nel rispetto della diligenza professionale.

L’assicurazione deve tenere una condotta chiara e trasparente nei confronti del contraente, pena la denuncia all’Ivass, Autorità incaricata di gestire i casi di mala gestio (cattiva gestione del rapporto assicurativo).

Per migliorare la chiarezza nei confronti del contraente debole, che nei contratti assicurativi è il consumatore, è stata introdotta nel 2016 una nuova nota informativa di sintesi, allegata al contratto di assicurazione.

 

Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi, 7 novembre: i prezzi e cosa dice la legge

Quanti pensavano di avere ancora fino al 6 Marzo 2020 per adeguarsi all’obbligo dei seggiolini antiabbandono hanno avuto una brutta sorpresa. Il Ministero dell’Interno ha infatti entrare in vigore l’obbligo dal 7 Novembre. La novità ha colto di sorpresa sia gli automobilisti che i produttori dei dispositivi. C'è stata una corsa all'acquisto che ha fatto crescere i prezzi dei dispositivi

Costo Auto 2019: aumentano del 6,58% le spese per RC, carburante, bollo e revisione

Mantenere un'auto costa, in media, 1614 Euro all'anno agli automobilisti italiani con veri e propri picchi in Campania, dove si supera quota 2 mila Euro all'anno di spese per il mantenimento. Rispetto allo scorso anno, inoltre, i prezzi di gestione sono aumentati in quasi tutte le regioni italiane con un incremento medio del +6.58%. Questi sono i principali risultati dell'ultimo Osservatorio di SosTariffe.it che ha preso in esame tutti i costi, fissi e variabili, che gli automobilisti devono affrontare per il proprio veicolo in tutte le regioni del Paese. Ecco i risultati dello studio. 

Conti Correnti e tassi negativi: 6 consigli per evitarli

Una realtà già adottata all’estero da alcune banche danesi, tedesche e svizzere, i tassi negativi vedranno applicazione anche nel nostro Paese, a partire dal prossimo anno. Come funzionano di preciso i tassi negativi e quali sono le conseguenze sui conti correnti dei risparmiatori italiani, da sempre abituati a mettere da parte i propri soldi nello strumento finanziario del conto corrente? Ecco a cosa bisogna prestare attenzione e quali sono i motivi per i quali si potrebbe cercare una soluzione alternativa.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide

FAQ