Assicurazione auto a rate mensili: come funziona e quando conviene


Scegliere l’assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze non è semplice. Per poter individuare il prodotto migliore per assicurare la propria auto, infatti, è necessaria un’attenta valutazione di quelle che sono le proprie esigenze e, soprattutto, la tipologia di utilizzo della propria vettura.

Per poter circolare e sostare in strade pubbliche, un’auto deve poter contare su di una copertura RC Auto attiva. Tale copertura può essere arricchita con l’aggiunta di ulteriori polizze accessorie che, di fatto, aggiungono ulteriori livelli di protezione per l’automobilista, i passeggeri e la vettura stessa.

Una volta individuato il prodotto assicurativo più adatto alle proprie esigenze, sarà necessario scegliere la modalità di pagamento della polizza auto che, oltre alla copertura RC Auto obbligatoria, può comprendere anche altre polizze aggiuntive che andranno a far lievitare il costo complessivo dell’assicurazione auto.

Soprattutto in alcune regioni italiane, il costo dell’assicurazione auto può raggiungere un importo davvero elevato e, quindi, la scelta della modalità di pagamento assume un’importanza notevole.

Assicurazioni auto: come funziona il pagamento rateale

Una delle soluzioni più interessanti e, per alcune tipologie di clienti, convenienti per il pagamento dell’assicurazione auto è rappresentata dal pagamento mensile.

Le assicurazioni auto a rate mensili sono prodotti davvero molto interessanti che prevedono che il costo complessivo dell’assicurazione auto annuale venga suddiviso in 12 rate mensili.

Nella maggior parte dei casi, il pagamento mensile avviene in modo del tutto simile al pagamento di un’utenza telefonica.

Il cliente fornisce all’assicurazione uno strumento di pagamento (solitamente una carta di credito o un conto corrente ma talvolta è possibile pagare anche con PayPal o altre soluzioni simili) e ogni mese riceve l’addebito di una rata.

La durata della copertura è annuale e, quindi, le rate da pagare saranno 12 in totale, una per ogni mese dell’anno con addebito ad inizio del mese.

I vantaggi dell’assicurazione auto a rate

A rendere particolarmente conveniente la scelta dell’assicurazione a rate mensili ci sono diversi fattori.

In primo luogo, questa soluzione permette di evitare il pagamento del premio assicurativo in un’unica soluzione che, soprattutto in alcune regioni italiane, può raggiungere un importo anche molto elevato che può crescere ulteriormente se il cliente, per qualsiasi motivo, decide di aggiungere altre polizze accessorie alla sola copertura RC Auto.

Con le assicurazioni auto a rate mensili è, inoltre, possibile sospendere la validità della copertura ed il pagamento per uno o più mesi.

Questa soluzione si rivela particolarmente conveniente quando non si ha la necessità di utilizzare la propria auto per un lungo periodo di tempo (ad esempio, per un mese intero).

Solitamente, la sospensione della copertura assicurativa e del pagamento, che riprenderà sempre su base mensile al momento della riattivazione dell’assicurazione, è del tutto gratuita.

E’ importante sottolineare che nei periodi di sospensione della copertura assicurativa, la vettura non può circolare e non può sostare su strade pubbliche e va parcheggiata in un box privato al fine di evitare violazioni della normativa vigente.

Assicurazione auto a rate: la scelta migliore per minimizzare i costi è un’altra

La scelta di un’assicurazione auto rateale è, senza dubbio, una soluzione versatile e molto comoda per diverse tipologie di clienti.

D’altra parte, per minimizzare i costi di una polizza auto raramente le assicurazioni a rate si rivelano essere le scelte migliori.

Sono, infatti, numerose le compagnie assicurative che offrono sconti extra per i clienti che scelgono di pagare in un’unica soluzione il premio assicurativo.

La convenienza di un’assicurazione auto a rate mensili dipende, quindi, dalle effettive esigenze dell’automobilista.

Per poter individuare la migliore tipologia di polizza per assicurare la propria auto è necessaria un’attenta analisi delle proprie esigenze.

Sebbene il pagamento in un’unica soluzione del premio assicurativo risulti spesso la scelta più conveniente, optare per le assicurazioni auto rateali può risultare una soluzione molto comoda sotto diversi punti di vista.

La differenza con le coperture assicurative temporanee 

E’ importante, infine, non confondere le assicurazioni auto a rate mensili con le coperture assicurative temporanee che, solitamente, hanno una durata mensile.

Le assicurazioni temporanee, a differenza delle normali coperture assicurative di durata annuale, offrono una copertura per un periodo limitato di tempo.

Solitamente, tale periodo coincide con un mese ma sono frequenti anche i casi di assicurazioni giornaliere o settimanali.

Questa particolare tipologia di assicurazione auto si rivolge ad utenti specifici ed è conveniente esclusivamente in un numero ben limitato di casi.

Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi, 7 novembre: i prezzi e cosa dice la legge

Quanti pensavano di avere ancora fino al 6 Marzo 2020 per adeguarsi all’obbligo dei seggiolini antiabbandono hanno avuto una brutta sorpresa. Il Ministero dell’Interno ha infatti entrare in vigore l’obbligo dal 7 Novembre. La novità ha colto di sorpresa sia gli automobilisti che i produttori dei dispositivi. C'è stata una corsa all'acquisto che ha fatto crescere i prezzi dei dispositivi

Costo Auto 2019: aumentano del 6,58% le spese per RC, carburante, bollo e revisione

Mantenere un'auto costa, in media, 1614 Euro all'anno agli automobilisti italiani con veri e propri picchi in Campania, dove si supera quota 2 mila Euro all'anno di spese per il mantenimento. Rispetto allo scorso anno, inoltre, i prezzi di gestione sono aumentati in quasi tutte le regioni italiane con un incremento medio del +6.58%. Questi sono i principali risultati dell'ultimo Osservatorio di SosTariffe.it che ha preso in esame tutti i costi, fissi e variabili, che gli automobilisti devono affrontare per il proprio veicolo in tutte le regioni del Paese. Ecco i risultati dello studio. 

Conti Correnti e tassi negativi: 6 consigli per evitarli

Una realtà già adottata all’estero da alcune banche danesi, tedesche e svizzere, i tassi negativi vedranno applicazione anche nel nostro Paese, a partire dal prossimo anno. Come funzionano di preciso i tassi negativi e quali sono le conseguenze sui conti correnti dei risparmiatori italiani, da sempre abituati a mettere da parte i propri soldi nello strumento finanziario del conto corrente? Ecco a cosa bisogna prestare attenzione e quali sono i motivi per i quali si potrebbe cercare una soluzione alternativa.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

FAQ